Alcol:
Conseguenze

Effetti fisici e psicologici dell'alcol: L'effetto tossico dell'alcol può danneggiare praticamente tutti gli organi del corpo umano e il suo consumo può condurre allo sviluppo di malattie e disturbi.

ic_alcohol@1x

Il consumo di alcol può anche essere associato ad una serie di problemi sociali, in particolare nel contesto sociale delle persone colpite, sotto forma di violenza contro gli altri o contro se stessi.

Nelle malattie associate all’alcol esiste una relazione dose-effetto: in altre parole, aumentando la quantità consumata aumenta anche il rischio. La modalità e la frequenza del consumo hanno un ruolo importante. Un consumo cronico a rischio può contribuire a tutte le malattie sopracitate, mentre l’ubriachezza occasionale comporta un aumento del rischio di lesioni e, in caso di ripetizione, effetti sul cuore. Secondo diversi studi l’astensione dal consumo di alcol della durata di almeno qualche giorno tra due assunzioni in successione riduce i rischi, soprattutto per quanto riguarda le malattie epatiche. I legami tra il consumo di alcol e le malattie, soprattutto i tumori, sono spesso sconosciuti alla popolazione.

Conseguenze del consumo di alcol : Dati chiave

Trattamenti e ricoveri legati all’alcol

Circa 11’500 persone sono ricoverate ogni anno per un’intossicazione etilica. Sebbene il numero per ogni 1’000 abitanti aumenti con l’età, anche i giovani che non hanno ancora raggiunto l’età per acquistare dell’alcol sono implicati.

Il numero di diagnosi per intossicazione alcolica che comportano un ricovero stazionario in ospedale è aumentato fino al 2008 per poi diminuire in seguito. Questa tendenza è comparabile tra uomini e donne. Considerando la popolazione di 15 anni e più, il numero di diagnosi di intossicazione nel 2016 ha raggiunto lo stesso livello del 2003. Nel 2016, tuttavia, i giovani tra i 10 e i 23 anni avevano un livello del 28% superiore rispetto al 2003.

Il numero di persone ammesse in trattamento per un problema principale legato al consumo di alcol è diminuito leggermente dal 2013, tra gli uomini così come tra le donne. La maggior parte delle persone non ha iniziato il trattamento per la prima volta; circa due terzi delle persone erano già state in trattamento in precedenza.

Tra il 2013 e il 2020, il numero di persone ammesse alle cure per un problema principale legato al consumo di alcol è diminuito (indicizzato meno 10%).

Circolazione stradale: Influenza dell’alcol sulle capacità di guida

Il numero di morti e feriti gravi dovuti alla guida in stato d’ebbrezza è fortemente diminuito dal 1980 al 2020. Il numero di feriti lievi è invece diminuito dall’inizio del nuovo millennio. Negli ultimi anni, il calo del numero di feriti e morti non sembra continuare.

Decessi dovuti al consumo di alcol

L’alcol è associato all’8.4% di tutti i decessi. Le tre cause principali sono:

  • tumori (36.2%)
  • cirrosi epatiche (21.4%)
  • incidenti (21.3%)

I tumori sono la causa di morte più comune nelle donne e negli uomini. Il consumo moderato di alcol può avere un leggero effetto benefico per le malattie cardiovascolari.

La cirrosi epatica rappresenta lo stadio finale delle malattie croniche del fegato. I danni causati a quest’ultimo sono irreversibili. L’abuso di alcol su un lungo periodo rappresenta la causa più frequente di cirrosi epatica in Europa.
In Svizzera, gli uomini sono due volte più toccati dalle cirrosi epatiche alcoliche rispetto alle donne.
Dagli anni ’90, si constata una leggera diminuzione del numero di decessi causati dalla cirrosi epatica alcolica tra gli uomini. Questa tendenza non è osservabile tra le donne.