Canapa :
Conseguenze

Date chiave sulle conseguenze del consumo di canapa.

ic_cannabis@1x

Conseguenze fisiche

Il fumo della canapa aumenta il rischio d’infezione delle vie respiratorie, fiato corto, tosse cronica e bronchite. Il tabacco con cui è mischiata la canapa aumenta ulteriormente il rischio di patologie cancerogene e, probabilmente, il rischio d’infarto. Anche il consumo di canapa a basso tenore di THC comporta i medesimi rischi.

Conseguenze del consumo di canapa: dati chiave

Trattamenti per problemi legati alla canapa

Il numero di persone ammesse alle cure per un problema principale legato alla canapa è leggermente diminuito tra il 2013 e il 2015, per poi aumentare fino al 2017. Nel 2018 è di nuovo leggermente diminuito. Queste tendenze sono grosso modo comparabili tra uomini e donne. La maggior parte delle persone viene ammessa alle cure per la prima volta.

Tra il 2013 e il 2020, il numero di persone ammesse alle cure per un problema principale legato al consumo di canapa non è quasi cambiato.

Procedimenti penali relativi al consumo di canapa: denunce e multe disciplinari

Tra il 1990 e il 2013, prima dell’introduzione delle multe per l’uso di cannabis, il numero di denunce tendeva ad aumentare. Tra il 2016 e il 2019, il numero totale dei reati (multe e denunce cumulative) è diminuito. A seguito di un cambiamento nella prassi punitiva nell’autunno del 2017, il numero di multe si è ridotto di oltre la metà.

La recente diminuzione delle denunce per marijuana è probabilmente dovuta all’introduzione delle multe disciplinari en 2013 che le hanno parzialmente sostituite. Allo stesso tempo, le multe disciplinari relativi all’hashish sono aumentati un po’, il che indica anche un cambiamento nelle abitudini di consumo.

Il numero pro capite di multe disciplinari per consumo di canapa varia molto in Svizzera. Nel 2020, in Vallese è 60 volte più elevato rispetto a Sciaffusa