PAPÀ BEVE. MAMMA BEVE.

Un programma per infrangere il tabù attorno a bambine e bambini che vivono con genitori affetti da dipendenze

Come individuare e sostenere meglio le bambine e i bambini che vivono con genitori affetti da dipendenze?

Il programma mira a sensibilizzare, informare e formare l’opinione pubblica e addette e addetti ai lavori in merito al vissuto quotidiano delle figlie e dei figli di genitori con dipendenze. Ciò consente di rafforzare l’intervento precoce presso le famiglie interessate al fine di ridurre a medio termine le ripercussioni negative delle dipendenze dei genitori.

A tale scopo, il programma agisce su tre livelli:

  • Sensibilizzazione: ogni anno viene organizzata una settimana d’azione in tutta la Svizzera in collaborazione con organizzazioni partner regionali. 
  • Advocacy: mediante proposte concrete, viene richiamata l’attenzione del mondo politico sul tema in questione. 
  • Informazione e formazione: alle persone vicine, a specialiste e specialisti a contatto con le famiglie interessate vengono messi a disposizione strumenti quali materiali informativi e proposte formative.

 

Inizio del progetto: 2022
Destinatari: Specialiste/i nel campo delle dipendenze, della prima infanzia e della gioventù e, più in generale, persone a contatto con bambine/i e famiglie, opinione pubblica
Contatto: Sarah Vilpert
Finanziamento/mandato: UFSP e fondazioni private
Partner: Aebi-Hus
Sito web: figli-genitori-con-dipendenze.ch

RAPPORTO

  • Testimonianze di madri in situazioni di dipendenza

    Stigmatizzazione, problematiche e raccomandazioni

    np_download_3465457_000000