Dipendenze Svizzera – La nuova Legge sui giochi in denaro trascura la protezione dei giocatori
 
 
Home » Attualità » Comunicato stampa

La nuova Legge sui giochi in denaro trascura la protezione dei giocatori

19 agosto 2014, 13:19

Domani termina la consultazione sulla nuova Legge sui giochi in denaro, destinata a disciplinare d’ora in poi tutte le offerte di giochi d’azzardo. Dipendenze Svizzera e le associazioni dei professionisti delle dipendenze approvano la fusione delle attuali Legge sulle lotterie e Legge sulle case da gioco, ma nella sua presa di posizione segnalano importanti lacune a livello di protezione dei giocatori.

Con la nuova legge, la Confederazione desidera disciplinare il settore dei giochi in denaro, rendendolo il più allettante possibile. È pure previsto un ampliamento dell’offerta in linea, affinché i giocatori non si rivolgano a proposte illegali o all’estero. I professionisti delle dipendenze ribadiscono con forza l’esigenza di misure mirate che intervengano per tempo a protezione dei giocatori problematici o impediscano a chi già soffre di dipendenza dal gioco di trascinare sé stessi e le loro famiglie in problemi ancora più gravi.

Nuovo organo consultivo sulla prevenzione del gioco patologico

La proposta creazione di un organo consultivo nel settore della prevenzione del gioco patologico è intesa a rafforzare la protezione dei giocatori. Dipendenze Svizzera è favorevole a questa novità, ma tale organo deve essere dotato di competenze anche per legge, affinché possa essere credibile e avere il potere di agire. Ha infatti bisogno dell’accesso garantito a informazioni degli organizzatori e degli organi di sorveglianza, ad esempio in merito a dati sul processo di ammissione di nuovi giochi.

I Cantoni hanno bisogno di fondi

Dipendenze Svizzera e le associazioni dei professionisti delle dipendenze salutano l’obbligo legale dei Cantoni di adottare provvedimenti per la prevenzione e il trattamento del gioco problematico e patologico. Tuttavia, ai Cantoni non sono stati attribuiti fondi vincolati a questo scopo, indispensabili per evitare che l’impegno diventi lettera morta e per consentire loro di finanziare progetti di prevenzione, nonché offerte di consulenza e cura. I professionisti delle dipendenze chiedono pertanto una tassa sulle entrate da lotterie, scommesse e casinò. 

Vietare la pubblicità aggressiva

La legge prevede ora un’apertura del mercato ai giochi d’azzardo anche in linea. È importante che non venga trascurata la protezione dei giocatori, la quale deve tenere conto della portata delle nuove tecnologie. Secondo Dipendenze Svizzera e le associazioni dei professionisti delle dipendenze, queste ultime non possono contenere gli stessi elementi che provocano dipendenza che si trovano negli odierni giochi illegali. La pubblicità rivolta a specifici gruppi mirati e individualizzata, e le cosiddette “offerte esca” (come un avere iniziale in regalo o partite gratuite), che puntano soprattutto ai giovani, devono essere vietate per legge.

Il gioco d’azzardo: cifre e fatti

Diversi studi svizzeri e internazionali stimano che in Svizzera almeno 120‘000 persone siano affette da gioco problematico o patologico. A esse va aggiunto il grande numero di famiglie e congiunti coinvolti in problemi di ordine materiale e psichico. 

Studi internazionali rivelano che il 5 per cento dei suicidi sia da ricondurre all’eccesso di gioco d’azzardo. I costi sociali della dipendenza dal gioco in Svizzera sono stimati attorno ai 550-650 milioni di franchi l’anno. 

Nel 2012, le lotterie e l’imposizione delle banche da gioco hanno fruttato 929 milioni di franchi a opere di pubblica utilità. I giocatori problematici forniscono un notevole contributo al ricavato da giochi in denaro. 

 

La risposta integrale di Dipendenze Svizzera alla consultazione sulla nuova Legge federale sui giochi in denaro (LGD) è disponibile qui (soltanto in tedesco) e la risposta delle associazioni dei professionisti delle dipendenze: http://www.fachverbandsucht.ch/index.php?p=138

 

Per maggiori informazioni: 

Monique Portner-Helfer
mportner-helfer@ich-will-keinen-spamsuchtschweiz.ch
Tel.: 021 321 29 74

 

Sul nostro sito web (http://www.dipendenzesvizzera.ch) trovate ulteriori informazioni su Dipendenze Svizzera. 

 

Questo comunicato per i media è pubblicato anche sul sito di Dipendenze Svizzera: La nuova Legge sui giochi in denaro trascura la protezione dei giocatori

Stampa la paginaCondividiRSS
 
.hausformat | Webdesign, Typo3, 3D Animation, Video, Game, Print