Dipendenze Svizzera – Avvio della procedura di consultazione sulla legge sui giochi in denaro - Non dimenticare la protezione dei giocatori!
 
 
Home » Attualità » Comunicato stampa

Avvio della procedura di consultazione sulla legge sui giochi in denaro - Non dimenticare la protezione dei giocatori!

30 aprile 2014, 10:00

Il Consiglio federale ha avviato la consultazione sulla nuova legge sui giochi in denaro. Questa prevede di ampliare l’offerta dei giochi, in particolare su internet. Seppure siano previsti alcuni miglioramenti significativi, i professionisti delle dipendenze si rammaricano che sia nuovamente la prevenzione a subire le conseguenze di questa revisione. In relazione agli importi percepiti (circa 1 miliardo di franchi) gli specialisti delle dipendenze chiedono che vengano garantite le misure di aiuto ai giocatori.

L’11 marzo 2012 il popolo ha votato a favore di un nuovo articolo costituzionale sui giochi. In tale occasione il parlamento e il consiglio federale si sono impegnati a favore di una migliore protezione dei giocatori e la consigliera federale Simonetta Sommaruga dichiarò che « ciò che è veramente nuovo, è che l’articolo costituzionale impone alla Confederazione e ai Cantoni di prendere delle misure contro la dipendenza dal gioco e rispetto agli altri pericoli legati al gioco. I giochi in denaro non portano solo degli introiti finanziari – dei quali beneficiano principalmente la cultura, i servizi sociali o lo sport - ma anche dei problemi ».

Malgrado queste dichiarazioni di intenti il nuovo progetto di legge non prevede risorse finanziarie per affrontare il problema del gioco eccessivo: la Confederazione incassa quasi mezzo miliardo di franchi grazie alla tassazione dei casinò, ma non prevede di  versare una parte di queste risorse ai Cantoni, ai fini della prevenzione e della consulenza alle persone che sono dipendenti dal gioco. Una perizia giuridica indipendente ha tuttavia mostrato che le ragioni evocate (la cessione ai Cantoni di parte delle tassazioni sui casinò non sarebbe conforme alla Costituzione) non sussistono. Il governo ha un atteggiamento paradossale rispetto ai giochi in denaro che da una parte portano molti introiti, ma dall’altra producono importanti danni.

La nuova legislazione presenta comunque anche dei reali miglioramenti, grazie ad una migliore integrazione dei differenti ambiti in una sola legge. L’istituzione di una commissione sulla prevenzione del gioco eccessivo permetterà inoltre di ottimizzare le pratiche in materia. Con l’apertura del mercato ai giochi su internet, sarà importante mantenere un equilibrio tra solidarietà ed entrate fiscali, in particolare per la protezione della gioventù.

Contatti:

  • Italiano : Jann Schumacher, Ticino Addiction, 079 500 74 23
  • Francese : Jean-Félix Savary, GREA, 079 345 73 19
  • Tedesco : Silvia Steiner, Addiction Suisse, 021 321 29 81

Informazioni sulla revisione : www.grea.ch/ jeux

Stampa la paginaRSS
 
.hausformat | Webdesign, Typo3, 3D Animation, Video, Game, Print