Dipendenze Svizzera – Ecstasy Hotline dell’ISPA: 0800 620 620
 
 
Home » Attualità » Comunicato stampa » Archivio

Ecstasy Hotline dell’ISPA: 0800 620 620

02 agosto 2005, 09:00

Il 13 agosto, molti fans si ritroveranno di nuovo per ballare alla Street Parade di Zurigo ai ritmi assordanti della musica techno. Alla Lake Parade di Ginevra, si sono verificati casi di avvelenamento conseguenti all’assunzione di droghe sintetiche, che hanno attirato l’attenzione dell’opinione pubblica sui pericoli che tale consumo comporta. Per prevenire i rischi del consumo di droghe, l’Istituto svizzero di prevenzione dell'alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) mette a disposizione per l’ottava volta l’Ecstasy Hotline, un servizio gratuito di consulenza in lingua tedesca.

Alla Street Parade, la calura estiva non fa scorrere soltanto il sudore a flotti, ma anche l’alcol a fiumi, che rimane sempre la droga da divertimento numero uno. A esso, si aggiunge tutta una serie di sostanze stupefacenti, il cui consumo è per molti appassionati praticamente d’obbligo, soprattutto alle feste che seguono la sfilata vera e propria, e che a volte si prolungano fino al pomeriggio del giorno successivo. La gamma di prodotti assunti – pasticche, polvere e liquidi – è estesa: ecstasy, speed, canapa, cocaina e, – di recente assurto ai (dis)onori della cronaca – il GHB.

Attenti al GHB

Il GHB (acido gamma-idrossibutirrico) è conosciuto anche come "ecstasy liquida”, pur avendo una composizione chimica completamente diversa. Il GHB produce effetti euforizzanti, disinibenti e rilassanti che, a dipendenza delle dose assunte, possono portare  fino all’incoscienza e al coma. La combinazione alcol – GHB mette in pericolo la vita, poiché già in piccole quantità l’alcol accresce il rischio di paralisi respiratoria, ciò che può avere delle conseguenze letali. A volte, invece del GHB viene offerto il GBL (gamma-butirrolattone), un precursore legale che viene trasformato nel corpo in GHB. Il 9 luglio scorso, tutti gli organi d’informazione avevano riportato la notizia che una trentina di partecipanti alla Lake Parade di Ginevra avevano accusato sintomi di avvelenamento riconducibili con ogni probabilità all’assunzione di GHB e che avevano dovuto essere soccorsi – in qualche caso si era reso necessario un ricovero in cure intense. Si suppone che la sostanza sia stata mischiata alle bibite durante la sfilata. Per proteggersi da avvelenamenti da GHB o GBL, la fondazione ISPA consiglia di:

  • non lasciare bibite incustodite
  • non consumare bibite che non siano aperte o servite in vostra presenza
  • non consumare bibite che non siano vendute alle mescite ufficiali o che vi vengano offerte da sconosciuti.

Ecstasy Hotline: consulenza gratuita 24 ore su 24

L’Istituto svizzero di prevenzione dell’alcolismo e altre tossicomanie (ISPA) attiva quest’anno per l’ottava volta l’Ecstasy Hotline. Durante la Street Parade il numero 0800 620 620 darà informazioni gratuite (in tedesco) sui rischi e gli effetti delle droghe da divertimento – da venerdì 12 agosto alle 12 fino a mezzogiorno della domenica successiva. Gli operatori del centralino risponderanno alle chiamate fornendo le risposte e i consigli del caso. Il primo e più importante messaggio è che non c’è consumo di droga senza rischi. Chi pensa di sperimentare l’"avventura” senza correre pericoli finisce col lasciarci le penne. Di solito, è proprio chi viene sollecitato a consumare droghe durante i megaraduni a essere poco e male informato sugli effetti, esponendosi così a gravi pericoli. A chi, nonostante tutto, decide di correre il rischio, consigliamo vivamente di leggere i suggerimenti elencati nello specchietto finale.

Dati incerti sul consumo di droghe sintetiche

Non esistono dati certi e aggiornati sul consumo di droghe sintetiche e assunte in genere durante le feste. Lo studio SMASH 2002 (Swiss Multicenter Adolescent Study on Health) metteva in luce che circa il 10 per cento dei giovani di sesso maschile tra i 16 e i 20 anni avevano fatto esperienze con esctasy o speed, mentre per le giovani di sesso femminile di questa fascia d’età la percentuale si aggirava attorno al 5 per cento. Circa il 4 per cento degli uomini e l’1,7 per cento delle donne consumavano queste sostanze mensilmente. L’assunzione di determinate droghe durante rave e feste o nelle discoteche è un dato di fatto puntualmente rilevato dai professionisti della prevenzione di Streetwork Zurigo, Prevtech di Losanna e di Eve and Rave che sono attivi sul posto. Oltre all’alcol e al tabacco, si consumano canapa, ecstasy, cocaina, anfetamine e LSD. Il miscuglio di droghe risulta quanto mai pericoloso, poiché gli effetti primari e collaterali delle sostanze sono incalcolabili e non risultano semplicemente dalla somma dei singoli effetti. D’altro canto, anche il consumo in dosi elevatissime risulta molto pericoloso. Dai test sulle pasticche effettuati in questi ultimi mesi da Streetwork Zurigo e dall’associazione Eve and Rave, sono emerse in particolare le pasticche ecstasy a elevato dosaggio (MDMA) e quelle con metanfetamine. Anche la cocaina figura sempre più sovente tra le sostanze utilizzate dai consumatori di droghe da party. L’ISPA ha preso lo spunto da questa situazione per rielaborare i promemorie Cocaïne/Kokain e Ecstasy (in francese e tedesco), che completano le informazioni sulle droghe consumate durante le feste (vedi annessi). Gli opuscoli informativi possono essere richiesti direttamente all’ISPA oppure scaricati in formato PDF (tedesco e francese) dal sito. Informazioni e pubblicazioni in lingua italiana si trovano invece sul sito www.radixsvizzeraitaliana.ch o telefonando allo 091/922 66 19.

Droga party: le regole basilari per ridurre i rischi

  • Non c’è consumo di droghe senza rischio! Chi vuole andare sul sicuro rinuncia agli stupefacenti.
  • Non mescolate sostanze diverse! Gli effetti complessivi sono incalcolabili, non sono di regola la semplice somma di effetti singoli.
  • Il colore e il logo delle pasticche non danno nessuna informazione sul contenuto e la qualità. Chi vuole tuttavia provare si limiti inizialmente a una mezza pasticca e ne sperimenti gli effetti per una o due ore.
  • Non affrettatevi ad assumere una nuova dose! Attendere prima gli effetti.
  • Non consumate da soli! Informate sempre un amico o un conoscente sulle sostanze ingerite – in particolare se si mischiano droghe diverse. Un trip-sitter può prestare soccorso in caso di bisogno.
  • Bere molto, ma non alcol! Musica, spettacoli laser ed ecstasy possono condurre a uno stato di trance: ballando e sudando ci si disidrata facilmente.
  • Non mettersi alla guida di auto, moto o bicicletta dopo aver consumato droghe! Le facoltà di guida sono compromesse. Da gennaio 2005, è in vigore la nuova Legge sulla circolazione stradale che prescrive tolleranza zero per la guida sotto l’effetto di droghe.
  • Quando l’effetto della droga va scemando, occorrono tranquillità e rilassamento e non un nuovo stimolante!
  • Ricordate che il consumo, l’acquisto e il possesso di gran parte delle droghe è legalmente punibile.
Stampa la paginaRSS
 
.hausformat | Webdesign, Typo3, 3D Animation, Video, Game, Print